Paste your Google Webmaster Tools verification code here

Wipsy un cagnolino da curare

Wipsy un cagnolino da curare

Quante volte avete sentito un bambino, specialmente durante il periodo delle feste, chiedere un cucciolo come regalo?

I cuccioli sono belli, sono morbidi, con loro si può giocare, ma poi i genitori lo sanno i cuccioli vanno accuditi, sfamati e qualche volta vanno anche curati.

Editrice Giochi attraverso il nuovissimo gioco elettronicoWipsy un cagnolino da curare”, porta i bambini a calarsi nel ruolo di veterinario per soccorrere ed accudire il cagnolino, permettendo così di apprendere durante il gioco l’importanza non solo di prendersi cura del cucciolo, ma anche la necessità di rispettare scrupolosamente le cure.

Wipsy, infatti è un cagnolino elettronico in grado di abbaiare di gioia oppure di lamentarsi per il dolore, in questo modo sarà lui stesso a comunicare se lo si sta curando in modo adeguato.

wipsy3All’inizio della partita ogni giocatore dovrà pescare una serie di carte “cura”, che riportano le operazioni e gli strumenti da utilizzare durante la cura di Wipsy, che coccolato dagli aspiranti veterinari si addormenterà russando sonoramente.

Durante il proprio turno, ogni giocatore con mano ferma e delicata applicherà le cure riportate nelle carte utilizzando uno dei 5 strumenti da veterinario a disposizione, ma se non sarà preciso o se avrà sbagliato strumento, Wipsy si lamenterà e il turno passerà al giocatore successivo.

Il giocatore che riuscirà ad eseguire correttamente tutte le cure indicate sulle proprie carte sarà incorano 1° Veterinario e vincitore della partita, potrà quindi premendo leggermente il musetto svegliare Wipsy che abbaierà e festeggerà il vincitore.

Il gioco “Wipsy un cagnolino da curare” di Editrice giochi, permette ai bambini di usare creatività e fantasia non solo calandosi nel ruolo di amanti degli animali, ma inventando storie e situazioni in cui Wipsy potrebbe essersi fatto male.

Caratteristiche del gioco:

numero-di-giocatori 1+ eta-del-giocatore 4 +

Wipsy2

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *